Per le scuole

img_0634-1

PROPOSTE GRATUITE PER LE SCUOLE

Scarica le proposte gratuite per le scuole di Navigare

Visite guidate, attività e laboratori didattici

Giovedì, venerdì e sabato, dalle ore 9.30 alle 18.
L’ingresso nell’area archeologica e le attività sono gratuite, fino a esaurimento dei posti disponibili, è obbligatoria la prenotazione.

La nostra proposta prevede attività gratuite che si svolgeranno nel periodo primaverile (1 Aprile 2018- fine anno scolastico) ed autunnale (inizio anno scolastico – 2 dicembre 2018).

ELENCO DELLE ATTIVITÀ PROPOSTE:

visita guidata archeologica naturalistica dell’area.  

Mosaico Tattile, consigliato infanzia
Rielaborazione della tecnica musiva attraverso l’uso di materiali diversi (lana, sassi, legnetti, sementi, ..). Verranno realizzati elaborati figurativi o astratti che nascono dalla scelta e dal riconoscimento delle proprietà tattili dei diversi materiali utilizzati. Un’esperienza che diventa gioco, scoperta e conoscenza.

Alla scoperta del boscoconsigliato infanzia, I e II primaria
I piccoli partecipanti andranno alla scoperta delle specie di piante presenti nell’area archeologica di Fiumicino, attraverso la vista, l’udito, il gusto, il tatto e l’olfatto. E per tutti anche una piccola sorpresa finale!

Seminiamo la terra, consigliato infanzia, I primaria
Dopo una passeggia nell’area dove i bambini osserveranno le caratteristiche della flora e della fauna si realizzerà una piccola pallina contenente semi delle essenze della macchia mediterranea che potranno essere seminate, una volta tornati a casa. La tecnica delle palline di argilla, ideata da Masanobu Fukuoka (botanico e filosofo giapponese), è un metodo che consente ai bambini di sviluppare le loro competenze manuali e ai semi di germogliare in
maniera lenta e graduale.

Scopri l’impronta, consigliato I primaria
Il laboratorio è stato ideato per promuovere la cultura e il rispetto per l’ambiente e per conoscere la diversità esistente nel mondo animale. Saranno proposte curiosità, caratteristiche, abitudini, strategie di sopravvivenza che ogni
specie mette in atto per adattarsi all’ambiente in cui si trova, studiando
alcune delle tracce lasciate dagli animali: le impronte. Il laboratorio prevede una fase manuale, con la realizzazione di un calco di una impronta e una fase di gioco, attraverso la quale i bambini approfondiranno le loro conoscenze sugli animali.

• A caccia di indizi e pennuticonsigliato II primaria
Il laboratorio è stato ideato per promuovere la cultura e il rispetto per l’ambiente e per conoscere la diversità esistente nel mondo animale. Dopo una breve caccia al tesoro alla ricerca di indizi sull’avifauna dell’area, verranno spiegate alcune specie di uccelli. Attraverso l’osservazione, la misurazione e la manipolazione di diversi tipi di materiali, i bambini ricaveranno interessanti informazioni sull’ambiente di vita, sull’alimentazione, sulle modalità di locomozione e molto altro dell’appassionante mondo degli uccelli.

I burattini dell’Antica Roma, consigliato II primaria (da settembre)
L’origine dei burattini è antichissima. La parola burattino deriva da buratto, una stoffa grezza e resistente usata per abburattare la farina al fine di separarla dalla crusca. Nella tradizione, il burattino è composto da testa e mani di legno fissate ad un camiciotto sopra il quale viene posto il vestito vero e proprio. Dopo un breve racconto sulla storia dei porti realizzati da Claudio e Traiano i bambini
potranno scegliere un personaggio tra quelli citati – Claudio, Nerone, Traiano, Plotina (moglie di Traiano), Apollodoro di Damasco e Tullo (figlio di Apollodoro) – e realizzarlo.

Piccoli archeologi crescono, consigliato III primaria
Dopo un breve percorso di spiegazione, verrà simulato il lavoro dell’archeologo sul campo, applicando le tecniche e le metodologie caratteristiche della disciplina utilizzando le aree di scavo simulato già realizzate con la prima edizione, adatte ad un percorso formativo in piena sicurezza, che unisce aspetti teorici e competenze pratiche.   

A tavola con gli antichi romani, consigliato III primaria
Un laboratorio di archeologia gastronomica, alla scoperta della vita quotidiana degli antichi romani e delle loro abitudini alimentari. Al termine del “gustoso” viaggio nella storia romana, tra ingredienti in latino e curiose ricette di Apicio, i ragazzi realizzeranno dal vivo un’antica ricetta romana.

• Le ossa ci parlano, consigliato III primaria
Diventa paleoantropologo per un giorno e ricostruisci l’albero evolutivo degli ominidi. Un appassionate viaggio indietro milioni di anni per cercare di rispondere ad un interrogativo finale: cosa ci rende umani?

• Laboratorio di affresco, consigliato IV primaria
Un laboratorio ludico-didattico in cui i piccoli ospiti potranno conoscere e sperimentare l’antica tecnica dell’affresco. Dopo aver steso l’intonaco, si potrà riprodurre un soggetto dell’antica Roma utilizzando i pigmenti naturali, realizzando così un’opera che durerà duemila anni!

• I giochi dell’antichità, consigliato IV primaria, secondaria I grado
Come giocava un bambino di epoca romana? Noci, biglie, testa o croce, bambole, sfide avvincenti aspetteranno i ragazzi che dimostreranno tutte le loro abilità pratiche in giochi legati al passato.

• Impariamo a costruire una strada romana, consigliato V primaria, secondaria I grado
Dopo una breve illustrazione della storia delle strade romane e dei sistemi di progettazione, i ragazzi potranno utilizzare strumenti di misurazione topografica romani e realizzare un tratto di strada, costruita secondo i criteri utilizzati in antichità. Saranno quindi realizzati i vari strati di preparazione, fino alla posa delle pietre di basalto, tipiche delle strade dell’epoca.

Le lampadine degli antichi romaniconsigliato V primaria, secondaria I grado
Laboratorio sul principale strumento di illuminazione dell’antichità. La lucerna è spesso citata nei libri di testo e visibile in molti musei, come oggetto per illuminare le domus romane. Dopo una fase introduttiva e di manipolazione dell’argilla, la lucerna verrà realizzata dai ragazzi.

Ricostruiamo Portoconsigliato secondaria I grado
L’attività è stata pensata in quattro parti distinte, durante le quali si prevede una breve spiegazione delle diverse zone del Porto, che verranno al termine del laboratorio ricostruite insieme. Prima di procedere alla loro ricostruzione i ragazzi osserveranno le varie strutture comprendendone le particolarità tecniche. Sul portico, i ragazzi dovranno riprodurre con l’argilla i rocchi con la bugnatura presente sulle colonne. Il faro sarà riprodotto seguendo i modelli esposti al casale e verranno mostrate le immagini dell’antico faro presente alla
Necropoli dell’Isola Sacra e a Ostia Antica (Piazzale delle Corporazioni). I ragazzi dovranno ricreare anche dei mattoni in scala. Per la basilica e le terme, oltre a ricreare la pianta delle varie strutture, si dedicheranno anche alla riproduzione dei mosaici.

• Le ossa ci parlano, consigliato V primaria e secondaria I grado
Diventa antropologo fisico per un giorno e scopri come vivevano gli antichi romani. Attraverso un approccio “hands on”, i partecipanti si caleranno nel ruolo di detective del passato catalogando le ossa, diagnosticando il sesso e l’età della morte, calcolando la statura (confrontandola con la propria) e riconoscendo le patologie. Verrà, infine, dimostrato come questi dati provenienti dall’analisi antropologica siano importanti per la ricostruzione demografica e delle condizioni di vita degli antichi romani.

La matematica degli antichi romani, consigliato secondaria I grado
Si può fare matematica andandosene a spasso nell’area archeologica del Porto di Traiano? Certo che sì. Perché è immersa nella natura, e la natura trabocca di numeri. Perché fu costruita dai romani, che contavano in modo diverso da noi. E anche perché il porto è a forma di esagono, che è una figura speciale per molti motivi. La visita diventa così un’occasione per fare matematica con gli occhi dei nostri antenati.

• Laboratorio sui bolli romani, consigliato secondaria I grado
Laboratorio in collaborazione con l’École Française de Rome sui bolli romani, con l’archeologa Evelyne Bukowiecki, una delle maggiori esperte sullo studio dei bolli laterizi dell’antica Roma. I bolli venivano utilizzati per marchiare i mattoni impiegati per la costruzione delle murature. Grazie alle informazioni ricavate dai bolli laterizi siamo in grado di ottenere dati utili per ricostruire la storia degli antichi romani e per scoprire la loro economia. Dopo una fase introduttiva i ragazzi potranno realizzare un bollo.

• Orienteering, consigliato primaria, secondaria I e II grado
L’orienteering è una disciplina sportiva che consiste nell’effettuare un percorso predefinito caratterizzato da punti di controllo chiamati lanterne. Con l’aiuto esclusivo di una cartina topografica molto dettagliata, che contiene i particolari del luogo, si effettua una sorta di caccia al tesoro alla ricerca delle lanterne.
I ragazzi svilupperanno la capacità di lettura ed interpretazione della carta topografica e la capacità di spostarsi nell’ambiente, valutando le direzioni e le distanze da percorrere.

• Progetto tra scuola e lavoro
Secondaria II grado, attività di alternanza scuola-lavoro
Percorso di conoscenza delle attività e delle figure professionali legate al Progetto Navigare il Territorio, ricerca ed esperienze pratiche.

• Laboratorio di ricognizione archeologica e scavo archeologico
Secondaria II grado, attività di alternanza scuola-lavoro
In collaborazione con l’École Française de Rome

FIUMICINO (RM). PER UNA VISITA E PER I LABORATORI ALL’AREA ARCHEOLogICA AI PORTI DI CLAUDIO E TRAIANO